Frasi.Net
       
poesie

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » poesie » pagina 44

poesie

In questa categoria oggi sono state inserite 46 poesie.


stelline voti: 11; popolarità: 1; 0 commenti

Buona Domenica


Una splendida giornata,
come non accadeva più
da tempo ...

Il cinema e la cena,
da soli,
il giorno prima.

Poi l'amore,
mentre così serena,
e così assorta,

hai prolungato il piacere,
coi tuoi baci
e le tue fantasie

di bambina.
La notte insieme...
e il risveglio

impastato di sonno,
ma così bello,
da darci l'impressione

che, in tutta la vita,
non abbiamo desiderato
altro che questo.

Dopo il caffè una passeggiata,
stretti per mano
come fosse il primo giorno,

con la gioia di vivere,
attimo per attimo,
tutto il piacere

di essere l'una dell'altro,
senza il tormento
d'incomprensioni a vuoto.

Ci si ama così,
semplicemente,
felici di stare uniti

con poco: un sorriso,
un bacio infinito.
I pensieri

lasciati alle spalle,
sono solo un ricordo,
che non ci impedisce

di amare il nostro sogno,
nato già da tempo
come il progetto

di donarci la vita
per intero,
trasformando il futuro

in un'esperienza
senza precedenti,
capace di restituirci l'essenza

del nostro Destino d'adulti.

Ti amo.

FernyMax

segnalata da FernyMax venerdì 26 aprile 2002

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

Non esprimere l'amore,
Quello vero e' sempre ascoso;
E' uno spiro che si muove
Silenzioso, misterioso.

Dichiarai il mio grande amore
Il mio cuore le si apri';
Con paure orrende, fredda,
Ah, tremando, lei fuggi'.

Come fu da me lontana
Un viandante l'accosto',
Silenzioso, misterioso:
Sospiro' e la conquisto'.

William Blake, Poeta pittore incisore inglese, Londra 1757 - 1827

segnalata da Romolo giovedì 25 aprile 2002

stelline voti: 2; popolarità: 1; 0 commenti

Benedetto sia ' l giorno e ' l mese e l ' anno
e la stagione e ' l tempo e l ' ora e ' l punto
e ' l bel paese e ' l loco ov' io fui giunto
da' duo begli occhi che legato m ' ànno ;

e benedetto il primo dolce affanno
ch ' i' ebbe ad essere con Amor congiunto ,
e l ' arco e le saette ond ' io fui punto ,
e le piaghe che 'infin al cor mi vanno .

Benedette le voci tante ch ' io
chiamando il nome di mia Donna ò sparte ,
e i sospiri e le lagrime e ' l desio ;

e benedette sian tutte le carte
ov ' io fama l'acquisto , e ' l pensier mio ,
ch ' è sol di lei , sì ch 'altra non v'à parte .

Francesco Petrarca, Arezzo 1304 - Arquà 1374

segnalata da Romolo giovedì 25 aprile 2002

stelline voti: 6; popolarità: 2; 0 commenti

Dei tuoi occhi nel lago profondo
Il mio povero cuore s'annega,
E lo sciolgono
In quell'acqua d'amore e di follia
Il tuo ricordo e la malinconia.

Guillaume Apollinaire, pseudonimo di Wilhelm Apollinaris de Kostrowitzky

segnalata da Romolo giovedì 25 aprile 2002

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

Accoglimi, ti prego
sono qui a cantare
davanti alla tua porta :
ti prego fammi entrare

Alceo, 630-550 a.C.

segnalata da Romolo giovedì 25 aprile 2002

Sono presenti 6526 poesie. Pagina 44 di 1306: dalla 216a posizione alla 220a.

1306 ... 46 45 44 43 42 41 40 ... 1

 

in tutte le frasiin questa categoria


© 2000-2024 Frasi.net
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

31 ms 01:53 18 052024 fbotz1