Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » segnalatori » fernymax

Tutte le frasi segnalate da FernyMax

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z


stelline voti: 9; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Rita Rosanna


“Cicci, sei mio!”... e il tuo tepore
stempera dolci carezze di Sole...

L'onda m’assale come un richiamo,
mentre con grazia mi offri la mano,

il tuo viso, il corpo, i sospiri...
riverbero dolce, ove io miri,

a questa sete di vita e amore,
al desiderio senza parole...

E poi mi baci serrandomi a te
nella penombra, chiedendo me.

Su caldi gemiti di membra affrante,
l'Estasi giunge allo stesso istante

a fugare ogni ombra dal nostro viso,
con un palpito eguale di Paradiso!

T I A M O.

FernyMax

segnalata da FernyMax sabato 29 marzo 2003

stelline voti: 9; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Annamaria


Una gioia tutta mia
quel tuo fascino segreto,
la bellezza di un peccato
pieno della tua poesia...

Ora è un desiderio
improvviso per qualcosa,
che non esiste più,
se non nella fantasia...

Come un rimpianto,
un sogno ed un incanto,
per un grande ricordo,
che giace nel passato...

sfregiato da un destino,
che mi strappò bambino
al canto luminoso
della tua gioventù.

A questo credevamo...
nostro era quel sogno
di speranza e d’amore,
che adesso non c’è più!

FernyMax

segnalata da FernyMax mercoledì 26 marzo 2003

stelline voti: 11; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Duje tre vase


Sulo tre vase vurria ‘int’à jurnata,
pe me ‘mbriacà cu n’addore ‘e viole...
Oj Nenna, che sta vita ‘e affatturata,
m’à può cagnà comm’a nu raggio ’e sole!

E damme duje tre vase, oj Nenna bruna,
pe’ m’addurmì cu’ò doce dint’ò core...
E pe’ sunnà sott’à stu quarto ‘e luna
tutte ‘e ddelizie ca sape dà l'Ammore...

FernyMax

segnalata da FernyMax lunedì 24 marzo 2003

stelline voti: 6; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

P’à gelusìa ‘e na Rosa


Ne vulesse sulo vase,
pe nun stà cchiù ‘ntussecato...
Sulo Ammore e na poesia
p’affugà ll'angoscia mia.

‘O pensiero ca tu tiene
familiarità cu n’ato
nun me lasse indifferente,
e ‘o cunciasse malamente!

Liegge, oj nenna, chesta mia.
Lassa stà chillu malnato.
Nun pensà a chella faccia,
vienatenne ‘nt’à stì bbraccia!

Je t’aspetto ... mò nun fuje,
pure si sto scuncecato...
cà sì ttù ‘a cchiù bella Rosa,
che pigliasse comme sposa!

FernyMax

segnalata da FernyMax lunedì 24 marzo 2003

stelline voti: 9; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

‘A cundanna


Ma nunn’è Primmavera!

Nuje simmo d’ò friddo...
‘e disperate d’ò Vierno,

ca coce l'urdeme briciule
‘e na passione antica...!

FernyMax

segnalata da FernyMax lunedì 24 marzo 2003

stelline voti: 15; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

T’aggio perduta?!


Ammore, ammore, addò tu te ne vaje?
P’é vvie te cerco e nun te truovo maje...
mente ca je me sgolo appresso a tte,
chiedenno a tutta ‘a gente: ma pecché?

Ammore, ammore mio, bello e sincero,
‘o tiempo passa e nun me pare ‘o vero...
Ca tu te ne sì gghiuta, oje vita mia,
cu’ nu caucio a ‘o munno e na bucìa!

FernyMax

segnalata da FernyMax lunedì 24 marzo 2003

stelline voti: 9; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Rapimento


La magìa del Violino
è saperti condurre,
in un mondo divino,
su tappeti di nuvole...

Accende il desiderio
delle cose più belle...
perché il cuore voli
in cielo, fra le stelle!

FernyMax

segnalata da FernyMax lunedì 24 marzo 2003

stelline voti: 12; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Ritorno


Hai approfittato del mio posto vuoto,
per farmici trovare il tuo corpo,
madido di aromi, carico di umori . . .

Avevi detto che non saresti andata
mai via, se fosse dipeso da te . . .
Che avresti voluto vivere così,

anche avvinghiata al mio essere
senza desiderare più nient'altro,
perché da piccola ero nel tuo sogno!

E c’avevo creduto, per non perdere
l'abitudine al pensiero forte,
quello che ti fa sentire vincente,

ed anche un pò egoista ed arrogante.
Perchè c'è sempre stata lei, a suffragare
i tuoi fuochi d'artificio, e le tue irrealtà.

Poi, quando il vuoto s’è impossessato
del progetto di vita, che avevi per lei,
mai conosciuta ancora dagli altri,

non hai più osato credere a un ritorno,
come se nulla fosse mai accaduto . . .
fra un alambicco di fantasie e speranze,

col museo degli orrori che, intanto,
avevi già avuto tutto il tempo
di costruirti puntigliosamente attorno.

Ora ce l'hai davanti, è lei di nuovo . . . !
Con il suggerimento delle storie passate,
per quanto distorte e massacrate

da un bisogno d'estasi o autopunizione,
perché alla fine ti potessi ritrovare
in quel suo posto vuoto, mai lasciato . . .

Quando sentivi, nel tuo muto dolore,
il filo che v’univa, in barba al mondo!
Ora lei è qui, lo sguardo nello sguardo . . .

Sta per baciarti . . . e tu la vuoi per sempre
come se l’Amore non dovesse realizzare
neanche un attimo, che se ne sia mai andato!

FernyMax

segnalata da FernyMax venerdì 21 marzo 2003

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi

Tutte ‘e llagreme ‘e ll'Ammore
tiene voglia ‘e lagremà...?!?

Mò nun serveno cchiù ‘e storie,
cagna primma ‘a Succità!!!

FernyMax

segnalata da FernyMax giovedì 20 marzo 2003

stelline voti: 19; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

‘O vaso (Il bacio)


Fuje nu juorno... ca nun pozzo scurdà,
pe’ vvia ‘e nu vaso, capace ‘e fà sunnà.

E chi s’à scorda cchiù chella nennella,
cu’ ‘a vocca fatta ‘e zucchero e cannella?!

‘O meglio vaso c’aggio avuto ‘n vita mia,
quanno ce stevano Ammore e allerìa...

l’aggio scagnato cu Tte ‘nt’à nu juorno,
ca eri tutta passione e niente scuorno.

‘O tiempo nun ce ne fà scunte, maje...
Je nun tengo speranza, e Tu ò ssaje.

Ma si t’avisse ‘ncuntrà, ‘mmiez’à via,
apprepàrate a ddì sulo ... “e così sia!”

Pe’ via ‘e nu vaso, ca me facette sunnà...
‘a vucchella doce T’aggio turnà a vasà!

FernyMax

segnalata da FernyMax lunedì 17 marzo 2003

1 ... 11 12 13 14 15 16 17 18 19


© 2000-2022 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

31 ms 18:57 11 082022 fbotz1