Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » segnalatori » kengah

Tutte le frasi segnalate da Kengah

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z

Di seguito trovi tutte le frasi segnalate da Kengah. Potrebbero esserci più persone che si sono firmate con questo nome. Il confronto degli indirizzi e-mail, riportati tra parentesi se lasciati, può dare l'indicazione di eventuali casi di omonimia.

stelline voti: 8; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: frasi d'amore

Ho sognato di scivere una lettera...

Era indirizzata a una persona .

La mia mente la odiava...

Per tutta una vita avevamo giocato a nascondino , e mai una volta

che l'avessi scoperta. Era timida , si nascondeva dietro agli alberi del giardino,

sembrava temesse il calore del sole,

perchè vedevo la sua sagoma scura solo di notte...

E i minuti correvano veloci come le mie gambette instancabili e

i miei pensieri ribelli..

Poi una notte ci scontrammo, di botto cosi, io mi trovai a sbarrargli la corsa e lui a ostacolare la mia.

<Scusa non volevo venirti addosso!>disse la mia tiepida vocetta bambina

<No non c'è problema ...Tolgo il disturbo...> e lui, era un ragazzo,mi voltò le spalle

<< Aspetta! te ne vai?>>

<< Si so che non vuoi conoscermi...ma io non mi impongo a chi non mi vuole, ciao>>

Rimasi a bocca aperta. Il ragazzo che avevo visto per tanto tempo giocare nel mio giardino mi stava dicendo questo...

<Ma sei tu che per anni ti sei nascosto dietro gli alberi, non sei mai venuto a parlarmi ...hai paura della luce?>

<< No ho paura di te, delle persone, io dipendo dalle persone. Mi si scorge di notte, nei sogni, quando non è la mente a funzionare, ma il cuore . Non mi impongo, te l'ho detto, accompagno sempre le ragazze come te nei loro giochi qui in giardino ma solo se loro mi cercano sono disposto ad aprirmi a loro...Come te tutti si accorgono che c'è una persona nel loro giardino...Ma ti assicuro che solo due o tre mi riconoscono...Tu ora mi hai visto, mi hai scelto, e d'ora in poi la tua vita sarà diversa...>>

E così conobbi questo essere simile a me eppure così superiore, che aveva una risposta per tutto, mi confortava nei momenti bui,mi rendeva felice come non mai....e mi faceva soffrire

Questi furono i primi attimi di una storia indimenticabile...della mia favola..che non è ancora finita...

La mia mente lo rifiuta, ma il mio cuore crede in lui ...

E l'altra notte ho sognato di scrivergli una lettera...

Iniziava così...

"Caro Amore...."

kengah (giulia fanchin:-)

segnalata da kengah mercoledì 3 ottobre 2007

stelline voti: 4; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Ho sognato di scrivere una lettera...

Era indirizzata a una persona .

La mia mente la odiava...

Per tutta una vita avevamo giocato a nascondino , e mai una volta

che l'avessi scoperta. Era timida , si nascondeva dietro agli alberi del giardino,

sembrava temesse il calore del sole,

perchè vedevo la sua sagoma scura solo di notte...

E i minuti correvano veloci come le mie gambette instancabili e

i miei pensieri ribelli..

Poi una notte ci scontrammo, di botto cosi, io mi trovai a sbarrargli la corsa e lui a ostacolare la mia.

<Scusa non volevo venirti addosso!>disse la mia tiepida vocetta bambina

<No non c'è problema ...Tolgo il disturbo...> e lui, era un ragazzo,mi voltò le spalle

<< Aspetta! te ne vai?>>

<< Si so che non vuoi conoscermi...ma io non mi impongo a chi non mi vuole, ciao>>

Rimasi a bocca aperta. Il ragazzo che avevo visto per tanto tempo giocare nel mio giardino mi stava dicendo questo...

<Ma sei tu che per anni ti sei nascosto dietro gli alberi, non sei mai venuto a parlarmi ...hai paura della luce?>

<< No ho paura di te, delle persone, io dipendo dalle persone. Mi si scorge di notte, nei sogni, quando non è la mente a funzionare, ma il cuore . Non mi impongo, te l'ho detto, accompagno sempre le ragazze come te nei loro giochi qui in giardino ma solo se loro mi cercano sono disposto ad aprirmi a loro...Come te tutti si accorgono che c'è una persona nel loro giardino...Ma ti assicuro che solo due o tre mi riconoscono...Tu ora mi hai visto, mi hai scelto, e d'ora in poi la tua vita sarà diversa...>>

E così conobbi questo essere simile a me eppure così superiore, che aveva una risposta per tutto, mi confortava nei momenti bui,mi rendeva felice come non mai....e mi faceva soffrire

Questi furono i primi attimi di una storia indimenticabile...della mia favola..che non è ancora finita...

La mia mente lo rifiuta, ma il mio cuore crede in lui ...

E l'altra notte ho sognato di scrivergli una lettera...

Iniziava così...

"Caro Amore...."

Kengah (giulietta fanchin)

segnalata da Kengah mercoledì 3 ottobre 2007

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi

"Guardati intorno....Non rinnegare quello che sei... Sei debole, non sei indipendente e hai bisogno degli altri... e la tua debolezza è la forza di chi ti vuole amare"

Kengah (giulietta fanchin)

segnalata da Kengah mercoledì 3 ottobre 2007



© 2000-2022 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

18 ms 02:38 09 082022 fbotz1