Frasi.Net
       
poesie

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » poesie » pagina 646

poesie


voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

...gli anni perduti.

Non posso ignorare quello che tu chiedi,
la vita è lacrime rubate, e
nodi da sciogliere di una preghiera
di un bambino che
guarda smarrito bombe sul suo cammino.
Per quello in cui crede,
tutto ciò che è stato,
il frutto è figlio del destino uomo.
Saranno note stonate le domande
di anni perduti ad uccidersi, e come
rami spogli di sogni,
sono le lacrime scoccate dall’arciere di Dio
nell’cuore dell’uomo perfetto,
di cui sordo è nell’intelletto
naida santacruz.

naida santacruz

segnalata da naida santacruz sabato 28 marzo 2009

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

Su di noi.

Anima mi guardi esile,
quanto dolore provi nel cuore,
quando io parlo all’immagine vera
di un sospiro che è sogno nella mia vita.
Su di noi, nude sono le speranze,
le attese... era ieri, oggi
respira la morte.
Ora sei battito d’ali e come un sogno sei sparito,
a che serve parlare,
se lo vorrei ancora amare.
Guardo il cielo e questa notte
la luna è mistero,
il mio sogno porta un vuoto dentro
di una foglia morta
che nessuno piangerà e della sua dignità che
ne anche il sogno se la ricorderà!

naida santacruz

naida santacruz

segnalata da naida santacruz sabato 28 marzo 2009

stelline voti: 9; popolarità: 0; 0 commenti

Crudele il gioco del cuore.

All’ombra di una ricerca
di un tragico amore,
il destino batte le ali,
abbandonando il cuore al dolore.
Crudele gioco il suo.
Silenzio nei miei pensieri del passato,
sul mistero di una rosa sbocciata sulla neve,
per quella lettera ingiallita di una sconosciuta
che accarezzava un sogno.
Il cielo lacrima al bacio di una donna
che ha lasciato la sua ombra,
sulla spiaggia bagnata.
naida santacruz

naida santacruz

segnalata da naida santacruz sabato 28 marzo 2009

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

Il vuoto del silenzio

i sogni della notte svanire nel desio di un risveglio.
Lei cercava briciole di lacrime, mentre
ella ora era luce d’amore.
Non era lui il principe della favola,
che suonava note adagiate
nel cuore di una fanciulla
che gridava in silenzio…
t’amo mamma!
Gelida la sua mano…nei suoi occhi tristi,
il vuoto del silenzio.
Adagiata ora, per sempre nel suo cuore,
dove un tempo lei fu,
il suo ardito amore.

naida santacruz

segnalata da naida santacruz venerdì 27 marzo 2009

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

Nasconderò la morte.

Qui il dolore io vivo.
Non chiamarmi illusione,
io nella tua mente respiro,
come posso amarti se continuo a perdermi
nel silenzio che c’è dove ti cerco invano.
Nasconderò la morte che è in me,
così il fumo della notte
respirerà l’ombra del sole.
Forse questo è amore?
Teatro d’illusione…dell’ultimo bacio…
nel desiderio di te.
Note di pianoforte io vivo
nella donna che è in me!

naida santacruz

segnalata da naida santacruz venerdì 27 marzo 2009

Sono presenti 6475 poesie. Pagina 646 di 1295: dalla 3226a posizione alla 3230a.

1295 ... 648 647 646 645 644 643 642 ... 1

 

in tutte le frasiin questa categoria


© 2000-2024 Frasi.net
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

31 ms 18:37 26 022024 fbotz1