Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » segnalatori » giulia gabbia

Tutte le frasi segnalate da GIULIA GABBIA

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z


stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: poesie

I bambini straccioni

I bambini straccioni
sopravvivono
in un mondo
che guarda arrancante
ed indifferente
alla loro diversità.
Sopravvivono
imparando a imitare
la normalità
celando nei loro occhi
il gelo senza parole.
Sopravvivono nascondendo
ginocchia sbucciate,
tra le unghia smalto
sporco di terra e di sangue.
I bambini straccioni
sopravvivono
nelle profondità
più malinconiche dell’animo
Corrono, a piedi nudi
sulle strade fangose
come fantasmi
nelle notti gelide
con le paure e i dolori
immaginando i fasti di un’era che
non potrà mai tornare.
….Quanto costa il prezzo della libertà.

Giulia Gabbia

segnalata da Giulia Gabbia venerdì 8 novembre 2013

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

VITTIME DI LAMPEDUSA

Piangete bagnati, il petto battete
su questo Mediterraneo
quelli che voi chiamate emigranti
portano sulla croce sogni infranti.
Non saprete mai il loro nome
non ne avete l'interesse
e né conoscerete il loro volto
Son sepolti nell'immenso cimitero
di sale e acqua fredda
uomini e donne come tanti altri
come i nostri della vita
coi sorrisi d'aquiloni, e con la gioia dei loro cuori
spariti in un liquido che entra
ed esce la vita.
Piangete bagnati, il petto battete
su questo Mediterraneo
Va un pensiero di preghiera sui sogni ammutoliti
nel nulla
là dove affogano disperate urla
... mentre annaspo ansimando il respiro.

Giulia Gabbia

segnalata da Giulia Gabbia lunedì 7 ottobre 2013

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

La Ballata del saggio

La vita è troppo breve
per soffermarsi sulle cose
che tira a strappare
le corde del cuore .
Parcheggia quei pensieri
che ti fanno preoccupare
e creare
nuovi obiettivi
cui avrai
fretta di fare.
Il tempo passa e
non sei consapevole
rallentare la corsa
alla pazienza
non è ragionevole.
Controlla la velocità
della tua impulsività
assicurati che l'anima
abbia la sua felicità .
Fai qualcosa
di diverso ogni giorno
guarda come la vita
mostra il suo buongiorno

Giulia Gabbia

segnalata da Giulia Gabbia mercoledì 13 giugno 2012

stelline voti: 17; popolarità: 0; 1 commenti

categoria: Poesie

SULLE ALI DELL'AQUILONE

E' dedicata a un bambino autistico che amo tanto ... il suo mondo è colorato come un aquilone...Qualche informazione sull'Autismo:

L'autismo è considerato dalla comunità scientifica internazionale un disturbo che interessa la funzione cerebrale; la persona affetta da tale patologia mostra una marcata diminuzione dell'integrazione sociale e della comunicazione.Si manifesta verso il dodicesimo -quattordicesimo mese dalla sua nascita. Attualmente risultano ancora sconosciute le cause di tale manifestazione.Più precisamente, data la varietà di sintomatologie e la complessità nel fornirne una definizione clinica coerente ed unitaria, è recentemente invalso l'uso di parlare, più correttamente, di Disturbi dello spettro autistico

Nel brano mi medesimo nello stato d'animo di un bambino autistico e il suo modo di vedere le cose .. in un mondo tutto suo.. dove per lui i diversi siamo noi ...

Guardo l'aquilone dei miei sogni
che mi conduce senza esitazioni;
in nuovi mondi
Avverto in me una grandissima fantasia
dove un esile ma robusto filo
mi porta via...
Raccontano che non sono normale,
che sono diverso,
ma comprendo tutto lo stesso...
Non posso parlare
né cantare
ma sorrido, sorrido ugualmente
a tutta la gente ....
Mi stupisco veder lanciare al vento
l’aquilone che riflette i raggi del sole.
Vorrei ..
andare più in alto
e scorgere paesaggi sublimi
mentre tu mi dirigi..
Vorrei correre veloce
ed ammirare il mondo oltre la collina,
al di là delle montagne fino al mare
dove il cielo dona voce solo al mio respiro
in preda al delirio..
Nuvola che sei oltre l’orizzonte
rendi il mio volo più leggero
.. dammi una mano
e portami lontano ..
dove i giorni che scorrono non hanno senso
perché tutto quello che ho
è un aquilone
che mi porti in sella
su di un magico maestrale
dove imparerò a volare....

....

GIULIA GABBIA

segnalata da GIULIA GABBIA giovedì 20 gennaio 2011

stelline voti: 13; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

CLOCHARD

Sotto i ponti conduce la vita

la sua speranza è ormai svanita..

Timoroso e vacillante

tende una mano ad un passante..

Non ha lavoro, nè pensione

chiede solo compassione..

Siede stanco ad una panchina

stringe forte la sua monetina...

Vive da lurido pezzente

nell'indifferenza della gente...

Occhi chiusi ed disillusi

ringhia tra i denti

rabbia amara a pugni chiusi ....

Dorme sotto a un cartone

affondando nella disperazione..

Questa vita lo digesta

mai nessuno che lo aspetta...

L'unico amico è un vecchio cane

che con lui divide un pezzo di pane.

Cosa ha reso mendicante

un gentiluomo benestante?

Degli eventi svantaggiosi

la frustrazione dei superstiziosi. ..

Ricordando un tempo passato

tutto pulito e ben rasato..

Guarda le vetrine con nostalgia

mentre il commesso lo caccia via....

Ignorando la sua storia vera

che lo ha ridotto in miseria ...

GIULIA GABBIA

segnalata da GIULIA GABBIA martedì 28 dicembre 2010

stelline voti: 12; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

SENTINELLA

AL calar della sera ,

al risveglio della luna

muta e composta

sentinella posava..

Triste e dolce

è il suo canto,

dedicataal suo amor

che lontana è

ma vicino nel suo cuor.

Notte fredda e buia

un silenzio tombale

faceva venir paura..

e tu sentinella

che stanchezza sopporti ,

pensando al tuo amor

animo e cuore

conforti..

GIULIA GABBIA

segnalata da GIULIA GABBIA martedì 28 dicembre 2010

stelline voti: 10; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

LA CANDELA

.....E lentamente si consuma

dolce e tremolante candela

dal raggio di luce

di una stella di cera ...

Per amore danzo nel fuoco,

nell'ombra del buio.

La mia passione

si spegnerà

nel silenzio

della tua fiamma .

Nella luce io danzo,

respirando il tuo calore

fino all'ultima goccia

che lentamente muore

GIULIA GABBIA

segnalata da GIULIA GABBIA lunedì 20 dicembre 2010

stelline voti: 10; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

CAFFE' LATINO

... un cupo brontolio inorgogliva l’aria

di una dolce fragranza

svolazzando i miei sogni

lasciati al risveglio

da una delicata leggerezza

Il desiderio profumato

spinge il sentiero del ritorno

alla mente..

fuso in dolci passioni

risveglia i peccati di gola

in nuove emozioni.

Ondeggia sul tuo corpo caldo

puro come un angelo,

dal sapore dolce amaro,

scorrendo dalla bocca sulla lingua.

in un gusto d’amore

cercando calde insenature

per fermarsi nell' inconscio

senza parole …

GIULIA GABBIA

segnalata da GIULIA GABBIA lunedì 20 dicembre 2010

stelline voti: 11; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

LA PENNA

E’ lei... la mia amica fedele

riempie il foglio bianco di righe nere.

Una lacrima,

mi sorprende all' improvviso

è solo un attimo,

che allontana la voce

e asciuga il mio viso.

Riappare tremulo un sorriso

si dondola oziosamente

in languidi colori di luce,

dove io vivo.

Scrive e mi si stringe l'animo

muovendo dolcemente la mia mano...

Cerco in questa immensa emozione

un attimo di evasione….

GIULIA GABBIA

segnalata da GIULIA GABBIA lunedì 20 dicembre 2010

stelline voti: 19; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

TRISTEZZA MIA

Ogni goccia che bagna

è una mia lacrima..

Cerco tracce dei miei giorni

mentre si allertano

i respiri ed il pensiero

per lenire i ricordi...

I miei occhi,

sono limpidi come l’acqua,

e le speranze accumulate

si dissolvono in pensieri oscuri

petali di margherite

appaiono nell' anima

come larghe ferite

Ogni goccia che si fa strada

riga il mio viso

cancellando il sorriso..

Dolore

che di notte alzi il capo

e guardi il mare

la tua calma assoluta

non posso scordare.

Cerco le ore

che richiami il sole

nel deserto dell'animo

che lentamente muore..

Con mani tremanti

colgo il vuoto oscuro

perché non sia silenzio

il mio l'ultimo muro...

GIULIA GABBIA

segnalata da GIULIA GABBIA lunedì 20 dicembre 2010

1 2 3 4 5 6 7


© 2000-2022 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

31 ms 22:28 29 092022 fbotz1