Frasi.Net
       
poesie

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » poesie » pagina 347

poesie


stelline voti: 10; popolarità: 0; 0 commenti

ti ho amato x 100 anni e quando mi hai lasciato ho impiegato 10 minuti per scordarti

segnalata da pompinara giovedì 23 febbraio 2006

stelline voti: 12; popolarità: 0; 0 commenti

Rapina 1993

Nove di Gennaio,a li cincu di Matina
mi telefonaru ca mi ficiru n'a rapina,
yo yava currennu comu un sisperatu
e murmurava ..mi hannu rovinatu.

Sti pezzi di vigliacchi ed assassini
ca sunnu maliritti puru di parrini
senza cori e senza ciriveddi
ca vannu cunsumannu i puvireddi.

Ma chi vuliti di sti putiara
ca nun sapemu chiu' unn'amu a ghiri
li cammiali un si ponnu kiu' pagari
ti dicu a virita',e nun mi criri.

La curpa ci la dugnu ai Guvernanti
ca sunnu amici di sti delinquenti
n'hannu ngannatu si!a tutti quanti
si ci dumanni tutti su nnuccenti..

Un c'e na sira e mancu c'e matina
ca nni purtaru a tutti a la ruvina..

Vincenzo Riso - tratto da Poesie di un vicchiareddu piscaturi isolano

segnalata da rossys mercoledì 22 febbraio 2006

stelline voti: 8; popolarità: 0; 0 commenti

Amico

un'amico è colui che piange con te..che ride con te..che è vicino a te...un'amico sei tu..amico mio...

segnalata da Halley1 martedì 21 febbraio 2006

stelline voti: 16; popolarità: 0; 0 commenti

Il Mistero del numero 3

TRE i Re Magi,e ci danno un segnale
TRE Caravelle attraversano il mare
ci sono tanti TRE,con gandi misteri
anche c'e un TRE nelle bandiere

Pure nel cielo ci sono TRE stelle
che tutte le notti fan di sentinelle
ma c'e ne' TRE con nomi fatali
Marconi,Fermi e Colombo sul mare
nelle sue labbra e' diverso il sorriso
c'e anche l'inferno ,il purgatororio ,il paradiso

Ma ce n'e son TRE ancora piu belle
il Sole,la Luna,le Stelle
un altro TRE ci fa ripensare
il cielo la terra e anche il mare
TRE le parole che furon negate
TRE sulla croce i condannati
TRE i soldati di sentinella
dopo la morte trema la terra.

Risuscitava Iddio dell'amore
dopo TRE giorni ,ma ferito nel Cuore
a poco a poco si alzava pian piano
con un TRE nella sua mano

Vincenzo Riso - tratto da Poesie di un vicchiareddu piscaturi Isolano

segnalata da rossys lunedì 20 febbraio 2006

stelline voti: 13; popolarità: 0; 0 commenti

il mio paese

Nel mio paese,piccolino e bello
si vede una montagna a testa di gallo
un isolotto e nel centro un castello
ai fianchi Capaci e Sferracavallo..

L'amavo tanto quando gli ero vicino
ma ancor di piu' ora che sto lontano
Oh! Dio del Cielo eterno e Divino
benedici la mia terra con la tua mano.

Questo e' un paese di sogni e d'amore
beati coloro che lo sanno amare.
E' stata la terra dei mie genitori
terra,che non so scordare

Vincenzo Riso - tratto da Poesie di un vicchiareddu piscaturi Isolano

segnalata da rossys lunedì 20 febbraio 2006

Sono presenti 6290 poesie. Pagina 347 di 1258: dalla 1731a posizione alla 1735a.

1258 ... 349 348 347 346 345 344 343 ... 1

 

in tutte le frasiin questa categoria


© 2000-2022 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

31 ms 17:48 30 092022 fbotz1