Frasi.Net
       
poesie

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » poesie » pagina 49

poesie


stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

Lacrima

Vorrei non vederti più....vorrei non guardare i tuoi occhi...vorrei che il tuo profumo svanisca come un lampo!
vorrei che la tua voce svanisca come l'eco, il cui suono si protrae nel mio animo
rendendo sordo il battito del mio cuore!
la lacrima che sgorga dalla mia passione è inpercettibile...all'occhio di chi non vorrebbe mai perderti!!!

Nico Gurr...

segnalata da nico mercoledì 29 maggio 2002

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

Al mio amore campobassano


<Rita Rosanna,
sei tutta panna!>,
io ti dicevo,
ed aprivo il forziere
di quel tuo corpo
fatto di burro,
ma levigato
come il marmo,
e caldo... e caldo
di quella passione
che sconvolgeva,
e ci divorava
fino al mattino
i corpi assetati...

Ma un giorno d'Agosto...
un ciclone di rabbia
e di sbagli!
O forse no?
Il nostro Destino
era già segnato,
solo che noi
non lo sapevamo!...

E' così, non è vero?
Caro amore lontano,
sai, a volte, il pensiero
ritorna…
fra i luoghi e le ore,
che furono nostri:
a perdermi l'anima,
ripensando
a quanta gioia
ho lasciato nel passato,
e non tornerà...
mai più!

Un solo rimpianto,
al ricordo impossibile:
quello del male,
che io, sciagurato,
non seppi evitare!
E così tu
te ne sei andata via…
senza voltarti indietro,
perché non potevi capire,
povero amore
pieno di sgomento,
il nostro dolore
e quel mio
disperato pianto,
soffocato dentro.

FernyMax

segnalata da FernyMax lunedì 27 maggio 2002

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

Di notte

Di notte, quando sono nel buio della mia camera, sento due occhi che mi interrogano, mi scrutano, sono gli occhi della mia coscienza...

Assu

segnalata da Assu domenica 26 maggio 2002

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

C'è un mare in silenzio quassù e rete non ho
ma cresce il tamburo nel blu e mi lancerò
e fermano il fiato per me ma li stupirò
nel cerchio che poi nel vuoto farò.
Le case la gente le vie lontane laggiù
gli errori degli uomini qui non contano più
la soglia del male che è in noi io supererò
e fino in platea ti raggiungerò.
Amore
che devo inventare
io come i poeti e gli uccelli qui a terra equilibrio non ho
ma il cuore mi spinge a rischiare
e su questo filo attaccato alla luna ogni sera vivrò
morendo davanti ai tuoi occhi e al tuo seno mi libererò
nel volo che so.
Accarezzo il tuo grano e poi su nell'immensità
qualunque promessa sarà più vera da qua
per lunghi secondi finché dimenticherò
che un uomo quassù restare non può.
Amore
che devo inventare
io come i bambini e gli acrobati a terra un mio senno non ho
ma il cuore mi spinge a rischiare
e su questo trapezio che passa ogni sera e non torna mai più
e che tenerezza afferrarti le mani, portarti nel blu
e non scendere più...

Assu

segnalata da Assu domenica 26 maggio 2002

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

Bello è il bosco, buio e profondo
ma io ho promesse da non tradire,
miglia da fare prima di dormire
miglia da fare prima di dormire

Robert Frost

segnalata da Angel domenica 26 maggio 2002

Sono presenti 6291 poesie. Pagina 49 di 1259: dalla 241a posizione alla 245a.

1259 ... 51 50 49 48 47 46 45 ... 1

 

in tutte le frasiin questa categoria


© 2000-2022 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

48 ms 03:00 06 102022 fbotz1