Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » autori » arthur schopenhauer

Tutte le frasi dell'autore Arthur Schopenhauer

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z


stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » vita

Il dilemma dei porcospini
Alcuni porcospini, in una fredda giornata d'inverno, si strinsero vicini, vicini,
per proteggersi, col calore reciproco, dal rimanere assiderati.
Ben presto, però, sentirono le spine reciproche; il dolore li costrinse ad allontanarsi di nuovo l'uno dall'altro. Quando poi il bisogno di riscaldarsi li portò nuovamente a stare insieme,
si ripeté quell'altro malanno; di modo che venivano sballottati avanti e indietro fra due mali.
finché non ebbero trovato una moderata distanza reciproca,
che rappresentava per loro la migliore posizione.
Così il bisogno di società, che scaturisce dal vuoto e dalla monotonia della propria interiorità,
spinge gli uomini l'uno verso l'altro;
le loro molteplici repellenti qualità e i loro difetti insopportabili,
però, li respingono di nuovo l'uno lontano dall'altro.
La distanza media, che essi riescono finalmente a trovare
e grazie alla quale è possibile una coesistenza, si trova nella cortesia e nelle buone maniere.
A colui che non mantiene quella distanza,
si dice in Inghilterra: keep your distance! –
Con essa il bisogno del calore reciproco è soddisfatto in modo incompleto,
in compenso però non si soffre delle spine altrui.
- Colui, però, che possiede molto calore interno preferisce rinunciare alla società,
per non dare né ricevere sensazioni sgradevoli.

Arthur Schopenhauer

segnalata da marines venerdì 12 agosto 2011

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » vita

Per riuscire ad orientarsi nel mondo è opportuno farsi una grande provvista
di prudenza e tolleranza:
con la prima ci si protegge da danni e perdite con la seconda da liti e imbrogli.
Chi deve vivere tra gli uomini non può assolutamente respingere nessun tipo d'individualità in quanto essa è foggiata e accordata dalla natura,
neppure quando si tratta della più malvagia, della più miserevole o della più ridicola.

Arthur Schopenhauer

segnalata da marines venerdì 7 gennaio 2011

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » vita

Se cio' che rende spaventosa la morte fosse l'idea del non essere, dovremmo allora ripensare con altrettanto orrore al tempo in cui ancora non esistevamo ... Non vi e' domanda piu' naturale di questa: un'eternita', cioe' un tempo infinito, e' trascorso prima della mia nascita; che cos'ero io durante tutto questo tempo ?

Arthur Schopenhauer - tratto da Il mio Oriente

segnalata da fabioMD1960 martedì 20 ottobre 2009

stelline voti: 8; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » comportamento

Ciò che rende socievoli gli uomini è la loro incapacità di sopportare la solitudine e, in questa, se stessi.

Arthur Schopenhauer

segnalata da Bruno Conca venerdì 12 dicembre 2008

stelline voti: 9; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » religione

Le religioni sono come le lucciole. Hanno bisogno dell’oscutità per lucere.

Arthur Schopenhauer

segnalata da Nino Barbieri venerdì 5 gennaio 2007

stelline voti: 7; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » società

L'umanità sta stretta nella religione così come un bambino, crescendo, diventa troppo grande per il suo vestito; e non c'è niente da fare: il vestito si strappa.

Arthur Schopenhauer

segnalata da Nino Barbieri giovedì 4 gennaio 2007

stelline voti: 26; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Aforismi » destino

Quello che la gente chiama comunemente destino, è costituito per lo più dalle sue stupide gesta

Arthur Schopenhauer

segnalata da VoLaVeRuNt mercoledì 3 dicembre 2003

stelline voti: 9; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi

La gente comune pensa soltanto a passare il tempo, chi ha ingegno a renderlo utile

Arthur Schopenhauer

segnalata da Miki mercoledì 2 aprile 2003

stelline voti: 9; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Frasi d'amore

ogni addio equivale ad un assaggio della morte..ogni volta ke ci si ritrova è come assistere alla propria resurrezzione!

arthur schopenhauer

segnalata da mary87 giovedì 30 gennaio 2003

stelline voti: 9; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi

Solo il cambiamento è eterno, perpetuo, immortale

Arthur Schopenhauer

◄ indietro
1 2 3 4 5 6


© 2000-2017 copyright
Per contattarci o saperne di più su frasi.net vieni al CENTRO INFORMAZIONI

31 ms 10:17 24 112017 fbotz1