Frasi.Net
       
poesie

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » poesie

poesie

Questo spazio può essere tuo!
Le parole più cercate in Poesie nelle ultime 2 settimane
adolescenza alba amore impossibile arcobaleno bosco colore figli fiume laghi luce malinconia mani maschera nascita padre sera sesso sirena tramonto tristezza                              

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

LUNA Haiku

Ispirazione
Estensione di luce
Nell'infinito...

Angela Randisi

segnalata da Angela Randisi domenica 19 febbraio 2017

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

Jaja - una persona speciale -

Jaja

la notte buia..
il tuo viso la riempie...
i tuoi occhi stanchi..
la tua bocca a cuore..
io solo ..
inerme senza poter fare..
tanto è il dolore che trasmetti...
lo faccio mio..
sperando ti si dimezzi...
chiudo gli occhi..
prego chi mi può ascoltare...
lo implorò..
i tuoi sogni gli chiedo di allietare...
un sorriso mi vien da fare..
convinto che il tuo fa tornare..
tu solo tu..
tu solo la tua forza..
tu solo il tuo voler..
può alietar il tuo dolor..
regalati un sorriso..
per iniziar..

guala fabiano

segnalata da Fabiano Guala giovedì 16 febbraio 2017

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

RICORDI D'INFANZIA

piccola e vivace, bambina con le trecce
così guardo se mi volto indietro
amavo correre nei prati, assolati di primavera
pieni di farfalle multicolori, sotto il sole scintillante
energia esplosiva, aveva il mio corpo
instancabile nel giocare ore e ore
guidavo la piccola banda, di bambini all'aria aperta
la mia curiosità era senza limiti, amavo esplorare
sempre cose nuove, avevo fame di conoscere e di vedere
così salimmo un muro di cinta, che tanto aveva incuriosito
tutti, volevamo sapere cosa c'era dietro.
Con nostra grande meraviglia, trovammo un giardino
pieno di alberi da frutta, una grande piscina vuota e tutto intorno
splendidi cespugli di fiori rosa, poco distante la grande villa disabitata.
Tutto questo sembrò meraviglioso e noi femmine,
coglievamo i fiori rosa da portare via.
sembrava così magico e irreale, stupefacente e incantevole
come le grandi statue romaniche, sparse per il giardino.
paesaggio incantato, dove ci divertivamo immensamente!
Ma, ero una bambina spericolata, correvo sempre sul bordo
di quella grande piscina vuota, per arrivare prima degli altri
e cogliere tutti fiori che desideravo....
un pomeriggio volai come un angelo, dentro la piscina, senza acqua
nella parte piu alta, dove un tempo qualcuno si divertiva a tuffarsi...
il mio urlo terrificante, spaventò tutti, ma ancora di piu il mio silenzio
non ero caduta sul duro fondale vuoto! Ma sopra una grande fascina di rami secchi,
mi sorreggeva come in un abbraccio!
il legno ha salvato me con grande amore...
ricordo la corsa in ospedale con l'ambulanza..
ma io stavo bene, forte, vigile, ero solo un poco spaventata.
Gli alberi mi hanno sempre detto:ti amo.

daniela cesta

segnalata da DANIELA CESTA mercoledì 8 febbraio 2017

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

TENEBROSO INVERNO

nella tenebrosa notte fredda
il vento sibila tra monti e foreste
scuotendo i rami spogli e gli abeti pieni di neve

soffia la tramontana, senza avere pietà di nessuno
un passero infreddolito, spilucca molliche al buio
sul davanzale della mia finestra,

l'orso dorme nella sua misteriosa tana,
il lupo sembra godere della solitudine invernale
i suoi occhi profondi, osservano il cielo che scintilla

dall'alto le stelle osservano la terra
mentre i miei occhi si chiudono
cullati dal silenzio dell'inverno

rotto solo dal cupo e forte sibilo del vento.

daniela cesta

segnalata da DANIELA CESTA domenica 5 febbraio 2017

Sono presenti 5749 poesie. Pagina 1150 di 1150: dalla 5746a posizione alla 5749a.

◄ indietro
1150 1149 1148 1147 1146 ... 1

 

in tutte le frasiin questa categoria


© 2000-2017 copyright
Per contattarci o saperne di più su frasi.net vieni al CENTRO INFORMAZIONI

31 ms 16:32 20 022017 fbotz1