Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » autori » cleonice parisi

Tutte le frasi dell'autore Cleonice Parisi

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z


voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » vita

Il disorientamento è un vento che porta sconvolgimento,
costringerà la tua barchetta a cambiar rotta di volta in volta,
per non essere capovolta.
Ma se la bussola terrai intatta e la testa manterrai alta,
scorgerai presto un'altra rotta
che in un posto sicuro porta.

Cleonice Parisi

segnalata da marines venerdì 31 dicembre 2010

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » vita

La natura umana è imperfetta,
ma solo chi dal basso ha lungamente osservato la vetta,
poi in alto svetta

Cleonice Parisi

segnalata da marines venerdì 31 dicembre 2010

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » vita

Quel che è stato è stato,
liberati dal passato,
esso è terra che hai arato e seminato,
ora godi del tuo prato.

CLEONICE PARISI

segnalata da marines venerdì 31 dicembre 2010

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » vita

L’Abruzzo, l’Aquila e il Merluzzo
Si racconta che un Aquila reale sorvolasse le più alte vette del mondo, senza trovare mai luogo adatto al suo nidificare, ma in un giorno luminoso i suoi occhi acuti, furono incuriositi dalle ardite manovre di un Merluzzo che nuotava contro corrente in un mosso torrente.
L’Aquila era alquanto stanca del suo viandar senza trovar dimora, e decise che avrebbe planato a valle su quel prato per riposare il fiato, e per meglio osservare quel Merluzzo che nuotava controcorrente.
Non appena fu giunta a terra, l’Aquila si avvicinò al torrente e vide il Merluzzo affaticarsi inutilmente nel combattere la contraria corrente, e disse:
Merluzzo ma tu nuoti contro corrente, hai forse perso il contatto con la mente?
Il Merluzzo nell’ascoltar la voce, uscì per un attimo col capo dall’acqua e vide la nobile Aquila:
Signora dei cieli, io sono un Merluzzo e nuoto contro corrente perché voglio giungere in un luogo fatato, dove il creato il suo cuore ha depositato, solo lì riposerò il mio fiato, e lascierò quel che di più prezioso ho, le mie uova.
E tu mio caro Merluzzo faresti tanti sacrifici, solo per depositare le tue uova? Ascoltami segui la corrente così come fa tanta gente, e lasciati trascinare dalla forza del suo andare, deposita anche tu le uova nell’immensità del mare!
Il Merluzzo sorrise gentilmente alla signora dei cieli, e continuò a sfidare la forza della corrente contraria, ed accadde quello che erroneamente chiamiamo miracoli, ogni suo sforzo fu premiato dal suo continuo avanzare controcorrente.
L’Aquila decise che si sarebbe fermata ad osservare quello strano Merluzzo, e in breve tempo lo vide farsi sempre più vicino alla meta, e quando il Merluzzo ebbe risalito il torrente interamente, lo vide immergersi nelle chiare e cristalline acque di un laghetto di montagna.
L’Aquila era senza parole per l’emozione, quel posto dove era giunta nel seguire un Merluzzo, l’aveva catturata nell’anima, e come se avesse bevuto un filtro magico, se ne innamorò perdutamente.
Merluzzo ma che posto è questo?
Disse l’Aquila mentre i suoi occhi erano accesi da una luce intensa, che ne impreziosiva l’essenza.
Signora dei cieli, non saprei dirti so che gli uomini chiamano codesto luogo Abruzzo, ma tu lo sai io sono solo un Merluzzo.
E fu così che l’Aquila, nobile signora dei cieli trovò in quel luogo magico la sua dimora.

Cleonice Parisi

segnalata da marines lunedì 13 dicembre 2010

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » vita

Se il pensiero di Osho indosso ti sta grosso, se il pensiero di Ghandi ti sta tre misure più grandi, se il pensiero di Madre Teresa veste te e tutta la santa chiesa, non cedere allo sconforto, non pensare che non troverai mai porto. Non sei tu ad essere contorto, della tua Unicità ti sei semplicemente accorto. Perfettamente ti vestirà solo quel che la tua mano cucirà. Non sei tu ad essere in conflitto, forse sei tu l'unico "diritto". La saggezza non ha età, ed è figlia delle mille verità. Cuci la tua veste a misura della tua creatura, senza cedere ad alcuna paura, affinché non diventi mantello per coprirti la testa solo durante la tempesta, ma un abito di dignità che dal di dentro sempre ti illuminerà

Cleonice Parisi

segnalata da marines lunedì 13 dicembre 2010

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » morte

Lasciatemi morire
Lasciatemi morire
se è quando la vita non sarà più vita,
quando le mani non carezzeranno fiore
e gli occhi non respireranno sole;
Lasciatemi morire,
nella mia libertà è il mio solo tesoro
non conosce catene l?uomo in volo
e per il mio ultimo viaggio voi aprirete gabbie;
Lasciatemi scegliere
se del dolore sarò stanco
e nelle lacrime di chi m?ama
troppo arranco;
Lasciatemi morire
nei vostri occhi scorgo il fardello
lasciate scorrere via questo ruscello;
Lasciatemi morire,
non è nel lasciar libero un uomo
che avrete perso contro il frastuono,
cerco il silenzio fatemene dono
voglio volare oltre questo suono.
Lasciatemi morire,
cos?è una farfalla che non desia volo,
se non carta appassita
tra le sbarre di una prigione infinita.
Lasciatemi morire,
così come il fiume scende al mare
io me ne vorrei andare;
Lasciatemi morire
ho della candela la sembianza
ma non scorgo più luce in questa stanza;
Lasciatemi morire
se è quando la vita non sarà più vita
ho nella libertà il mio solo tesoro
vi prego fatemene dono.


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

16 ms 20:59 05 122019 fbotz1