Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » autori » nazim hikmet

Tutte le frasi dell'autore Nazim Hikmet

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z


stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » vita

Non vivere su questa terra come un estraneo o come un turista della natura.
Vivi in questo mondo come nella casa di tuo padre:
credi al grano, alla terra, al mare, ma prima di tutto: credi nell'uomo.
Ama le nuvole, le macchine, i libri, ma prima di tutto: ama l'uomo.
Senti la tristezza del ramo che si secca, dell'astro che si spegne, dell'animale ferito che rantola,
ma prima di tutto: senti la tristezza e il dolore dell'uomo.
Ti diano gioia tutti i beni della terra:
l'ombra e la luce ti diano gioia, le quattro stagioni ti diano gioia, ma soprattutto: a piene mani ti dia gioia l'uomo!

Nazim Hikmet

segnalata da marines venerdì 10 dicembre 2010

stelline voti: 8; popolarità: 2; 0 commenti

categoria: Poesie

Angina Pectoris

Se qui c'è la metà del mio cuore,dottore,
l'altra metà sta in Cina
nella lunga marcia verso il Fiume Giallo.
E poi ogni mattina,dottore,
ogni mattina all'alba
il mio cuore lo fucilano in Grecia.
E poi,quando i prigionieri cadono nel sonno
quando gli ultimi passi si allontanano
dall'infermeria
il mio cuore se ne va,dottore,
se ne va in una vecchia casa di legno,
a Istamburg.
E poi sono 10 anni,dottore,
che nn ho niente in mano da offrire al mio popolo,
niente altro che una mela
una mela rossa,il mio cuore.
E' per tutto questo,dottore,
e non per l'alteriosclerosi,per la nicotina,per la
prigione,
che ho questa Angina Pectoris.
Guardo la notte attraverso le sbarre
e malgrado tutti questi muri che mi pesano sul petto
il mo cuore batte con la stella più lontana.

Nazim Hikmet

segnalata da Joey giovedì 15 settembre 2005

stelline voti: 15; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Frasi d'amore

..... penso a te....
non so che cosa penso di più
quello che vedevo con gli occhi...
oppure quello che mi dicevi
donandoti a me

Nazim Hikmet

segnalata da raggio di sole martedì 25 gennaio 2005

stelline voti: 11; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Frasi d'amore

Sono cent'anni che non ho visto il suo viso
che non ho passato il braccio
attorno alla sua vita
che non mi son fermato nei suoi occhi
che non ho interrogato
la chiarità del suo pensiero
che non ho toccato il calore del suo ventre
eravamo sullo stesso ramo insieme
eravamo sullo stesso ramo
caduti dallo stesso ramo ci siamo separati
e tra noi il tempo è di cent'anni
di cent'anni la strada
e da cent'anni nella penombra
corro dietro a te.

Nazim Hikmet - tratto da Poesie d'amore

segnalata da raggio di sole martedì 25 gennaio 2005

stelline voti: 4; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

Alle vita

La vita nn è uno skerzo
prendila sul serio.
Come fa lo scoiattolo, ad esempio
senza aspettarti nulla.
Dal di fuori o nell'al di là
non avrai altro da fare ke vivere.

Nazim Hikmet

segnalata da Nausica venerdì 10 settembre 2004

stelline voti: 38; popolarità: 5; 0 commenti

categoria: Frasi d'amore

Il più bello dei mari
è quello che non navigammo
Il più bello dei nostri figli
non è ancora cresciuto
I più belli dei nostri giorni
non li abbiamo ancora vissuti
E quelllo che vorrei dirti di più bello
non te l'ho ancora detto....

Nazim Hikmet

segnalata da Lamù martedì 20 aprile 2004

stelline voti: 13; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Frasi d'amore

...Sei la mia schiavitù...sei la mia libertà...sei la mia carne che brucia come la nuda carne delle notti d'estate.

Nazim Hikmet

segnalata da Monella domenica 15 febbraio 2004

stelline voti: 56; popolarità: 2; 0 commenti

categoria: Poesie

Sei la mia schiavitù sei la mia libertà

Sei la mia schiavitù sei la mia libertà
sei la mia carne che brucia
come la nuda carne delle notti d'estate
sei la mia patria
tu, coi riflessi verdi dei tuoi occhi
tu, alta e vittoriosa
sei la mia nostalgia
di saperti inaccessibile
nel momento stesso
in cui ti afferro

Nazim Hikmet

segnalata da Diane giovedì 8 maggio 2003

stelline voti: 17; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Amo In Te

Amo in te
l'avventura della nave che va verso il polo
amo in te
l'audacia dei giocatori delle grandi scoperte
amo in te le cose lontane
amo in te l'impossibile
entro nei tuoi occhi come in un bosco
pieno di sole
e sudato affamato infuriato
ho la passione del cacciatore
per mordere nella tua carne.
amo in te l'impossibile
ma non la disperazione

Nazim Hikmet

segnalata da Diane giovedì 8 maggio 2003

stelline voti: 7; popolarità: 1; 0 commenti

categoria: Poesie

FINCH’E’ ANCORA TEMPO



Finch’è ancora tempo, mio amore,
e prima che bruci Parigi
finch’è ancora tempo, mio amore,
finch’è il mio cuore è sul suo ramo
vorrei una notte di maggio
questa notte di maggio
sul lungosenna Voltaire
baciarti sulla bocca
e andando poi verso Notre-dame
contempleremmo il suo rosone
e a un tratto serrandoti a me
di gioia, paura e stupore
piangere silenziosamente
e le stelle piangerebbero
mescolate alla pioggia fine.

Nazim Hikmet

segnalata da fabrizio lunedì 8 luglio 2002

◄ indietro
1 2


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

20 ms 17:39 25 082019 fbotz1