Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » segnalatori » antonella

Tutte le frasi segnalate da Antonella

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z


stelline voti: 20; popolarità: 2; 0 commenti

categoria: SMS pronti » amore

Gocce di memoria

Siamo gocce di un passato che non può più tornare, questo tempo ci ha tradito è incancellabile, aspettiamo un altro viaggio un destino una verità!!

Giorgia - tratto da "Gocce di memoria"

segnalata da antonella sabato 15 novembre 2003

stelline voti: 28; popolarità: 4; 0 commenti

categoria: SMS pronti » malinconici

Se il mere fosse inchiostro e il cielo fosse un foglio, allora non basterebbe l'universo intero per scriverti il bene che ti voglio!!!

segnalata da antonella sabato 15 novembre 2003

stelline voti: 21; popolarità: 2; 0 commenti

categoria: SMS pronti » malinconici

x Roberto

Tutte le sere prima di chiudere gli occhi, spero di cogliere nel cielo una stella che brilli tra le mie mani e di esprimere poi il mio unico desiderio: TU!!!!!!!!!

segnalata da antonella sabato 15 novembre 2003

stelline voti: 19; popolarità: 15; 0 commenti

categoria: Frasi d'amore

Mi hai dato speranza e felicità con un solo sorriso perchè sei la cosa più bella che possa capitare, sei l'immagine di una parte di me, saresti il compagno di una vita, quello con cui si fa l'amore, quello da cui mi farei abbracciare, nuda o vestita, quello sul mio corpo ritto o disteso, le tue labbra sulla pelle per parlare o per sentirmi. Sei una dolce sensazione, qualcosa di maiuscolo, puro, che nasce nel fondo dell' anima.

Antonella

segnalata da Antonella domenica 19 ottobre 2003

stelline voti: 30; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Palindromi

M.Monroe

Avida di vita desiai ogni amore vero
ma ingoiai sedativi da diva.

non ricordo - tratto da rivista....

segnalata da antonella domenica 5 ottobre 2003

stelline voti: 12; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Un bambino addormentato


Un bambino addormentato,
i suoi occhi chiusi nel mondo delle favole,
un piccolo corpo disteso
che talvolta si agita nel sonno,
scosso da sogni di un’infanzia
che dorme nelle notti serene
di un’età che, giorno dopo giorno,
corre verso la scuola della vita:
il mio bambino!

Lo guardo, mentre giace nel suo lettino,
attorniato da giochi
che un giorno lasceranno
il posto a libri sui quali imparare
e ad una vita attraverso la quale crescere.

Le sue piccole labbra si muovono
in smorfie che paiono sorrisi,
le sue mani di bambino si agitano nel sonno
per afferrare il suo mondo immaginario,
i suoi piedini scalciano per scacciare mostri leggendari,
i suoi biondi capelli si arruffano
sul cuscino popolato da orsi e macchinine.

Com’è dolce quel suo dormire,
avvolto dalle calde coperte del mio amore per lui!


antonella

segnalata da antonella sabato 18 gennaio 2003

stelline voti: 5; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Carta e penna

Un foglio di carta, una penna in mano
ed inizio il viaggio in quel mondo sommerso
che occhi non vedono e non possono conoscere.

Esploro la mia mente
e le permetto di esprimersi,
per concederne la visione
a chi saprà vederla attraverso le mie parole.

Il mio silenzio si manifesta così,
con parole gettate sulla carta,
attraverso le quali riesco ad esprimermi.

Scrivo e mi libero di me stessa.
Mi concedo di volare leggera
su quel foglio di carta
dove tracce di inchiostro
raccontano la mia vita.

E nello scrivere divento una rondine
che il vento porta lontano da se stessa,
concedendole di vedersi con occhi non suoi.

Volo attraverso parole
che scorrono leggere sul foglio di carta,
libero la mia mente,
permetto al mio cuore di donarsi.

E se occhi di visi sconosciuti leggeranno il mio io
e si emozioneranno,
io ne riceverò il più bel regalo,
perché mi sarò donata all’universo.

antonella

segnalata da antonella sabato 18 gennaio 2003

stelline voti: 14; popolarità: 3; 0 commenti

categoria: Poesie

Ama

Ricorda e fai delle tue esperienze la scuola per il tuo domani.

Sbaglia e costruisci sui tuoi errori le fondamenta di una nuova vita.

Piangi e usa le tue lacrime per innaffiare il giardino dei tuoi sogni.

Sorridi e dona la tua gioia a chiunque incontri il tuo sguardo.

Parla e comunica te stesso agli altri.

Scrivi e lascia di te un ricordo incancellabile.

Cammina e concediti di viaggiare anche con la tua fantasia.

Corri e gioca ad inseguire i tuoi sogni.

Cadi ed impara a sostenerti da solo.

Gioca e ritrova in te il bambino che non se n’è mai andato.

Sogna e concediti la possibilità di vivere ciò che desideri.

Vivi e permetti ad ogni tuo giorno di essere speciale.

Ama e dona tutta la tua bellezza.

Il tuo Amore ti permetterà di ricordare, di sbagliare, di piangere, di sorridere, di parlare, di scrivere, di camminare, di correre, di cadere, di giocare, di sognare, di vivere.


antonella

segnalata da antonella sabato 18 gennaio 2003

stelline voti: 11; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Volando

Non posso smettere di amare
colui che più ho amato
nella mia vita,
anche se è lui a chiedermelo.

Posso solo tentare
di ricominciare a volare
e ad amare me stessa,
se chi me lo chiede
è colui che più ho amato
nella mia vita.

E, volando,
sentirò le mie ali
ricongiungersi con le sue.

Solo allora i nostri cuori
troveranno la pace.

antonella

segnalata da antonella sabato 18 gennaio 2003

stelline voti: 3; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Poesie

Un gesto d'amore

Nel tuo quaderno di scuola
leggo la grandiosità di un piccolo,
consueto gesto quotidiano.

Ogni giorno lo compio,
senza quasi accorgermi
di quanto esso sia importante per te,
senza quasi capire che non potrei farne senza.

La maestra ti ha detto di scrivere e disegnare
un gesto d’amore accaduto nella tua famiglia.

E tu, mio piccolo grande amore,
con la tua innocente semplicità,
non ti sei sforzato di pensare
a fatti grandiosi o ad eventi eccezionali,
ma hai trovato nella normale quotidianità
quel gesto d’amore che ogni giorno noi ci regaliamo.

Hai scritto e disegnato, sul tuo quaderno,
tutto l’amore che si racchiude in un piccolo atto:
“quando la mia mamma torna dal lavoro mi dà un bacio”!

Ed in queste poche ma grandi parole,
riesco a ritrovare la gioia di essere la tua mamma,
perché, nel donarti ogni giorno un mio bacio,
io ti dono me stessa
e capisco quanto un piccolo gesto d’amore
possa regalare alla vita un sapore più dolce.

antonella

segnalata da antonella sabato 18 gennaio 2003

1 ... 7 8 9 10 11 12 13 14


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

31 ms 16:41 05 122019 fbotz1