Frasi.Net
       

Tu sei qui: Frasi.net » frasi » segnalatori » vincenzo corsaro

Tutte le frasi segnalate da vincenzo corsaro

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z

Di seguito trovi tutte le frasi segnalate da vincenzo corsaro. Potrebbero esserci più persone che si sono firmate con questo nome. Il confronto degli indirizzi e-mail, riportati tra parentesi se lasciati, può dare l'indicazione di eventuali casi di omonimia.

stelline voti: 2; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: aforismi » vita

Delusione

Rinascerò dalle ceneri della delusione subita che come un
fiume di lava ha spazzato via la fiducia che nutrivo in quella
persona, lasciando un deserto di nera pietra ancora fumante.
Poi...tutto succede in un attimo, come quando ci si sveglia
da un bellissimo sogno e si piomba nella dura e cruda realtà
e ci si ritrova ad indossare il saio della delusione e
dell'incredulità. Quella persona non era come credevo e mi chiedo...
ma come ho fatto a non accorgermi di ciò? Come mi son lasciato
ingannare dalle sue parole, dietro le quali si nascondeva
l'inganno, dai suoi sguardi d'angelo dietro i quali si
nascondeva la perfidia, dal suo falso pudore dietro il
quale si nascondeva la meschinità?
Quante persone esistono così? Ti fidi di loro, ti
affidi a loro fino a mettere il cuore nelle loro mani...Mani che
giocano con la nostra fiducia, che velano il loro vero volto,
mani che nascondono sempre un pugnale pronto a colpirti...
E' proprio vero che le cose non sempre sono come sembrano...

vincenzo corsaro

segnalata da vincenzo corsaro sabato 23 marzo 2013

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » amicizia

Una nuova voce

Una nuova voce s'appresta a far la sua
comparsa sul fango calpestato dal piede umano.
Uno scenario torrido s'apre davanti ai suoi occhi
smarriti. Per la prima volta mette i piedi sul teatro
della vita...fra tante marionette e burattini manipolati
dal più sordido egoismo umano. Per lungo tempo è
vissuta al buio, poi ha visto la luce...incomprensibile per lei.
Adesso si volta e vede il tempo, bruciato troppo in fretta, lasciar
poche tracce e molti ricordi sbiaditi. Questa voce sarà anch'essa
soffocata come le altre?...il suo corpo inscatolato in
un'etichetta?...la sua mente imprigionata?...le sue
mani legate?...
Apriti, come un fiore al sole, abbandona la tua
forma disfatta, il tuo viso non è più un paesaggio squarciato.
Davanti a te adesso c'è luce, un casolare sperduto in un deserto
di malinconia ti attende con la porta aperta...

(1973)

vincenzo corsaro

segnalata da vincenzo corsaro mercoledì 20 marzo 2013

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: aforismi » amore

Mio padre

Sembra giovane ma è vecchietto,
non per colpa sua, ma del suo tempo vissuto e del
nuovo che incalza.
Vuole essere un duro, ma nonostante tutto è adorabile.
Sono nato dal suo seme, dalla sua forza, dalla sua volontà,
dal suo amore. Vivrà sempre nella mia mente, nel mio
cuore, nella mia casa, nella mia vita...la sua ombra mi seguirà
ovunque, in ogni dove troverò il suo fantasma, ovunque
sentirò il suo odore, sempre udrò la sua voce. Sempre vedrò
il suo aspetto preoccupato, serio, triste, felice, e tutto ciò
per amor mio...perchè io arrivassi dove lui non ha potuto,
perchè io avessi ciò che lui non ha avuto, perchè io fossi
ciò che lui non è stato.
E' strano, penso sempre come mi comporterò, cosa farò e se
piangerò quando lui morrà. Lo vedo disteso su di un letto di
ghiaccio, immobile...
Ma perchè le penso queste cose? Lui adesso è qui, è vivo,
cammina, mangia, beve, si muove, legge, mi sgrida e questo
perchè...è mio padre.

(1973)

vincenzo corsaro

segnalata da vincenzo corsaro sabato 16 marzo 2013

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » vita

Parallele

Una formica porta il suo carico,
un passero canta sul suo ramo:
un uomo è schiacciato dal suo dolore,
due occhi piangono nella loro stanza.
Una farfalla vibra nell'aria,
due granchi combattono in un cerchio di fuoco,
un'ape succhia il suo nettare:
un cuore trema,
due lingue s'incontrano fra labbra infuocate,
una bocca beve il suo dolce veleno.
Due serpenti si stritolano con le loro spire,
il fumo di un camino si leva lento,
due rondini si fermano nel loro lungo viaggio:
due corpi si stringono nel loro abbraccio,
un grido di piacere sale al cielo,
due corpi stanchi riposano...

(1973)

vincenzo corsaro

segnalata da vincenzo corsaro sabato 16 marzo 2013

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » stati d`animo » tristezza

Una lacrima sull'arcobaleno

Vago per i viali del parco, estraneo a tutto ciò che mi
circonda. Con gli occhi socchiusi e prigioniero di un
atroce dolore, sento ancora le sue parole d'addio.
Rinchiuso nelle prigioni del mio strazio mi accorgo appena
della pioggia che cade e le nuvole, partecipi al mio dolore,
spruzzano petali di perle su di me come lacrime di paradiso.
Poi un raggio di sole s'insinua delicatamente facendo
fiorire ai miei piedi, come per incanto, un arcobaleno...
imprigionandomi nei suoi colori che iniziano a danzare
alle mie carezze. La mia meraviglia si specchia in quel
valzer di colori che iniziano a salire su nel cielo.
Vi depongo una lacrima ed esprimo un muto desiderio
"portala da lei e falle sentire com'è amaro il calice
di un amore perduto".

vincenzo corsaro

segnalata da vincenzo corsaro sabato 16 marzo 2013

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » società » guerra

E' appena finita una battaglia

E' appena finita una battaglia.
Ancora si leva il fumo acre dei carri bruciati,
il fango tutt'intorno è cosparso di relitti meccanici ed umani.
Mi aggiro per quel luogo violentato dalla cecità dell'uomo,
dal suo egoismo e mi accorgo di quanto crudele sia tutto ciò.
Vedo corpi squarciati da bombe, corpi che gemono prima di
volgere l'ultimo sguardo verso l'infinito.
Vedo un uomo che striscia per andare a raccogliere un suo
braccio poco distante, inutilmente.
Sotto il cingolo imbrattato di sangue di un carro armato
vi è un corpo...credo. In quel terribile scenario s'ode il gracidare
secco di corvi e avvoltoi che calano dal nero cielo e vanno
a posarsi su quei corpi straziati e a succhiare quel poco sangue
rimasto nelle loro vene. S'odono anche grida di iene e sciacalli
che vanno a far scempio del resto di poveri corpi. Il fango su cui
cammino è diventato rosso, uno strano rosso cupo che grida
vendetta e giustizia.
Ma non c'è nessuno ad ascoltarlo, solo degli animali
che non capiscono, dei carri distrutti, del fumo che sale
da loro, dei resti umani, del silenzio interrotto a tratti
dal grido di gioia di quegli animali...e un uomo
ed un cuore che benchè soli, disgustati e delusi
un giorno renderanno giustizia...

(1973)

vincenzo corsaro

segnalata da vincenzo corsaro sabato 16 marzo 2013

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: aforismi » amore

A meno che i giorni non smettano di trascorrere

Insolite nuove speranze hanno danzato nel mio animo,
speranze che non avevo mai osato esprimere per tutto
questo tempo. Ora, Ti sei creata un posto nel mio cuore
dove credevo non ci fosse spazio per altro.
Hai fatto crescere fiori dove coltivavo polvere e pietre.
Farfalle svolazzano su quei fiori, lampi d'ali gialle,
azzurre e verdi. Adesso che alberghi nel mio cuore,
ne ho chiuso l'uscio e buttato via la chiave.
Niente può essere più bello al mondo,
a meno che i giorni non smettano di trascorrere.

vincenzo corsaro

segnalata da vincenzo corsaro sabato 16 marzo 2013

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » stati d`animo

Candidi fiocchi

Com'erano candidi e soffici quei fiocchi di neve che ci
hanno visto insieme nel loro volteggiare lento e pigro
verso il selciato. Candidi fiocchi che mi hanno regalato
momenti che vorrei rivivere all'infinito. Momenti di
pura gioia perchè tu eri con me, l'universo intero era
con me. Solamente essere accanto a te, sentirti
accostata a me mentre i fiocchi danzavano intorno a noi,
mi ha reso l'uomo più felice. Per questo avrei voluto
fermare il tempo, soprattutto nell'attimo in cui mi
guardavi ridendo e ti tenevi a me per non scivolare.
Momenti che custodirò gelosamente nel mio cuore, perchè
forse non ritorneranno più...

vincenzo corsaro

segnalata da vincenzo corsaro sabato 16 marzo 2013

voti: 0; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » destino

Tempi e Luoghi

...E poi disse "Non può essere...
il mio tempo non è il tuo tempo,
questo luogo non sono i nostri luoghi,
siamo vittime di un beffardo destino
che ci ha fatto incontrare in tempi e
luoghi sbagliati in questo incrocio
della vita...e come si sono incontrate
così le nostre strade si divideranno,
ed ognuno di noi si porterà dentro
il proprio dolore e asciugherà le
proprie lacrime...

vincenzo corsaro

segnalata da vincenzo corsaro sabato 16 marzo 2013

stelline voti: 1; popolarità: 0; 0 commenti

categoria: Aforismi » stati d`animo » tristezza

Una lacrima di cristallo

Tutti i giorni, su una foto sbiadita dal dolore,
appare una lacrima di cristallo simile a rugiada,
adagiata da un pianto sommesso e accompagnata da
un'eco che pronuncia sempre lo stesso nome...

vincenzo corsaro

segnalata da vincenzo corsaro mercoledì 6 marzo 2013

◄ indietro
1 2 3 4 5 ... 16


© 2000-2019 copyright
Per contattarci o saperne di più sul sito vieni al CENTRO INFORMAZIONI

31 ms 14:15 19 112019 fbotz1